[RW] Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Scartamento normale
Avatar utente
Bremen
Messaggi: 7048
Iscritto il: 14/11/2009, 14:00
Località: Milano
Contatta:
Re: Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Bremen » 29/10/2011, 17:20

"Carri L da 400000 a 499999. "
http://www.ilmondodeitreni.it/carri_01.htm

Quindi i vagoni tra 410 e 488 non erano in totale 88 ma 89 serie per 999 possibili vagoni.
Stavolta dovrò per forza usare una feature di RW che non ho mai usato.

Quindi 220 li ha costruiti la CeT, altri la OM, altri chi lo sà...

----------

Risolto un problemino ora me ne rimane solo uno.
Immagine

Cassa => Fs Italia -> Ltm - Numero di matricola. 3 = velocità massima. Sotto c'è scritto qualcosa sui KG e penso sia la tara. Poi c'è una seconda scritta altrettanto illeggibile.
Sottocassa => Credo sia il valore della tara. Tonn = XX, Fs Italia, Ltm Numero a 6 cifre, altro simbolo che sembra essere di nuovo la velocità.

Completati i buchi potrò finire la marcatura. : Builder :
You and us, or I and them
There comes a time to take a stand
The wheel is watching all, it keeps on burnin

Avatar utente
Brighello
Messaggi: 1388
Iscritto il: 01/10/2010, 18:54
Re: Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Brighello » 29/10/2011, 19:15

Bremen ha scritto:Quindi i vagoni tra 410 e 488 non erano in totale 88 ma 89 serie per 999 possibili vagoni.
Stavolta dovrò per forza usare una feature di RW che non ho mai usato.
Giusto per capire bene come funziona la numeratura dei carri: la tabella delle numerazioni di un gruppo spiega tutto. : Blink :

http://www.rotaie.it/New%20Pages/Disegn ... a-220m.jpg

La feature rigurda le marcature immagino...
Bremen ha scritto:ottocassa => Credo sia il valore della tara. Tonn = XX, Fs Italia, Ltm Numero a 6 cifre, altro simbolo che sembra essere di nuovo la velocità.
A me sembra che l'ultimo simbolo sia un 2
Da domani saprò se sarò libero!!!

Avatar utente
Bremen
Messaggi: 7048
Iscritto il: 14/11/2009, 14:00
Località: Milano
Contatta:
Re: Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Bremen » 29/10/2011, 21:55

La tabella riguarda degli L rinumerati in E.

Quella "buona" è questa che è precendete il cambio delle marcatura introdotto nel 1965.
Immagine

451 400 a 451 424.
455 000 a 455 611.

Centinaia pari significa con garitta. Quindi quello che stò facendo lo devo fare con 100, 300, 500, 700 o 900.
La prima tripletta invece è progressiva e parte dai primi che sono stati costruiti.

P.S.

Nell'immagine con i numeri e le lettere manca casualmente la lettera maiuscola L : Chessygrin :
You and us, or I and them
There comes a time to take a stand
The wheel is watching all, it keeps on burnin

Avatar utente
Bremen
Messaggi: 7048
Iscritto il: 14/11/2009, 14:00
Località: Milano
Contatta:
Re: Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Bremen » 30/10/2011, 0:13

La numerazione automatica non l'avevo ancora usata ma è davvero COOOOLLL.

Ora mi manca solo la scritta sulla cassa in basso a destra. Credo sia il peso frenato... ma non vorrei inventare...
You and us, or I and them
There comes a time to take a stand
The wheel is watching all, it keeps on burnin

Avatar utente
Bremen
Messaggi: 7048
Iscritto il: 14/11/2009, 14:00
Località: Milano
Contatta:
Re: [RW] Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Bremen » 30/10/2011, 11:14

Come promesso.
Finalmente la 746 ha qualcosa della sua epoca da tirare. : Builder :

Vagoni serie Ltm del 1910 (+o-).
Il numero della serie (410) è fisso mentre cambiano i numeri della seconda tripletta.
Immagine

Immagine
You and us, or I and them
There comes a time to take a stand
The wheel is watching all, it keeps on burnin

Avatar utente
Brighello
Messaggi: 1388
Iscritto il: 01/10/2010, 18:54
Re: [RW] Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Brighello » 30/10/2011, 11:41

: Bash : : Thumbup :

In pratica il 410 è proprio della cassa mentre la seconda tripletta mette le matricole a caso entro i filtri imposti
: Chessygrin :

Vedo che hai tralasciato per ora la scritta illeggibile.
Nell'immagine con i numeri e le lettere manca casualmente la lettera maiuscola L
La L dove la hai presa alla fine?

---

Il carico è per caso zucchero?

Immagino sempre che lo zucchero, fino a che non è raffinato lo trasportano a nudo... ma non so se a cielo aperto.

Nel mio immaginario un trasporto di beni alimentari lo si fa in un contenitore chiuso.... magari per il trasporto di zucchero sceglievano gli Ltm per la possibilità di applicare il telone.
Da domani saprò se sarò libero!!!

Avatar utente
Bremen
Messaggi: 7048
Iscritto il: 14/11/2009, 14:00
Località: Milano
Contatta:
Re: [RW] Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Bremen » 30/10/2011, 17:45

In pratica il 410 è proprio della cassa mentre la seconda tripletta mette le matricole a caso entro i filtri imposti
Esatto. Potrei rendere automatica l'intera numerazione ma 100 possibili combinazioni mi sembrano più che sufficenti per un treno anni 10.
La L dove la hai presa alla fine?
La F girata e modificata. : Builder :
Il carico è per caso zucchero?

Immagino sempre che lo zucchero, fino a che non è raffinato lo trasportano a nudo... ma non so se a cielo aperto.

Nel mio immaginario un trasporto di beni alimentari lo si fa in un contenitore chiuso.... magari per il trasporto di zucchero sceglievano gli Ltm per la possibilità di applicare il telone.
Grano.

Mi sono posto anch'io il problema del trasporto di una sostanza delicata come lo zucchero e penso sia da intedersi come trasporto di barbabietole da zucchero.
Immagine
Immagine

Per il telone, dove potevano ancorarlo?
Negli L della Domo ci sono (c'erano) gli anelli sulle fiancata ma in questi non ci sono. : Blink :

Per non doverli frenare con i piedi (Indiana jones style) ho pensato ad un aggiuntivo.
Immagine

Ltm 410 400 dotato di garitta modello Carminati e Toselli.
Anche per lui 100 possibili numerazioni.
You and us, or I and them
There comes a time to take a stand
The wheel is watching all, it keeps on burnin

Avatar utente
Brighello
Messaggi: 1388
Iscritto il: 01/10/2010, 18:54
Re: [RW] Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Brighello » 31/10/2011, 14:34

Bremen ha scritto:La F girata e modificata.
: Thumbup :
Bremen ha scritto:Mi sono posto anch'io il problema del trasporto di una sostanza delicata come lo zucchero e penso sia da intedersi come trasporto di barbabietole da zucchero.
In effetti il trasporto di barbabietole non è dissimile dal trasporto dei cereali come hai fatto tu.... altri esempi di merce a trasportata a nudo che mi vengono in mente sono i cocomeri, i pelati, patate...
Bremen ha scritto:Negli L della Domo ci sono (c'erano) gli anelli sulle fiancata ma in questi non ci sono.
Provo a darti una idea. Ho avuto modo di lavorare alcune volte con camioncini da trasloco ed edilizia. I camion da edilizia sono dotati sempre di occhielli per far passare le tiranterie. Essi sono utili a tirare teloni, ma soprattutto sono necessari per assicurare ed imbragare materiale che non deve andare in giro per il pianale. Infatti i camioncini edili sono ricchi di appigli nei più disparati punti, soprattutto sotto il cassone e dietro la cabina di guida. Diverso è il discorso del camioncino telonabile per i traslochi. La maggioranza degli appigli per assicurare la merce sono all'interno. Per il telone, che ha solo una necessità di copertura, si usano invece corde che terminano con un gancetto ad amo o, più recentemente, clip da incastrare al telaio(ho visto una volta anche l'ancora magnetica : Smile : )
Bremen ha scritto:Per non doverli frenare con i piedi (Indiana jones style) ho pensato ad un aggiuntivo.
: Thumbup :

C'era sempre l'opzione di buttare una traversina sui binari. : Wink :

Da domani saprò se sarò libero!!!

Avatar utente
Bremen
Messaggi: 7048
Iscritto il: 14/11/2009, 14:00
Località: Milano
Contatta:
Re: [RW] Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Bremen » 31/10/2011, 20:55

Infatti i camioncini edili sono ricchi di appigli nei più disparati punti, soprattutto sotto il cassone e dietro la cabina di guida. Diverso è il discorso del camioncino telonabile per i traslochi.
Che bamba che sono. : Chessygrin :
Nel sottocassa ci sono abbastanza appigli da legarci qualsiasi telone ed il numero di matricola del carro rimaneva comunque visibile.
C'era sempre l'opzione di buttare una traversina sui binari. : Wink :
A quello ci pensa RW3 col suo motore a biomassa. : Nar :
You and us, or I and them
There comes a time to take a stand
The wheel is watching all, it keeps on burnin

Avatar utente
Brighello
Messaggi: 1388
Iscritto il: 01/10/2010, 18:54
Re: [RW] Una serie di vagoni fantasma. Serie Ltm

Messaggio da Brighello » 31/12/2011, 12:18

Magari non è propio lo stesso carro e non è fs.... però.....

http://www.photorail.com/phr2-le%20conc ... aliana.htm

Immagine
Da domani saprò se sarò libero!!!


Rispondi